Cucina & Vini n° 188 – rivista digitale

Title Range Discount
Sconto e-magazine: scegli quelle che preferisci 2 - 2 15%
Sconto e-magazine: scegli quelle che preferisci 3 - 3 25%
Sconto e-magazine: scegli quelle che preferisci 4 - 4 35%
Sconto e-magazine: scegli quelle che preferisci 5 - 5 40%
Sconto e-magazine: scegli quelle che preferisci 6 - 6 45%
Sconto e-magazine: scegli quelle che preferisci 7 - 9 50%

3,50

CONDIVIDI

Per leggere una rivista digitale devi entrare nella pagina “Il mio account” ed effettuare il log in. Il menu ti proporrà la voce “Acquisti digitali” e cliccando verrà mostrato un elenco cliccabile delle tue riviste digitali

SOMMARIO

Il nostro racconto dell’enogastronomia italiana è molto ricco in questo numero. L’apertura non poteva non essere dedicata al nostro Sparkleday, il giorno di presentazione della nuova edizione della nostra guida Sparkle, dedicata ai migliori spumanti secchi italiani, che quest’anno è tornato alla formula abituale pre-pandemia. Il pubblico ha potuto confrontarsi con la produzione nazionale di qualità senza restrizioni, manifestando con grande gioia la partecipazione a un evento ludico e culturale che ben esprime il clima che avvolge il mondo delle bollicine italiane, mai così nelle corde dei consumatori italiani e stranieri. Anche la nostra cucina respira questa aria di gioia e di affermazione che siamo andati a cogliere a Roma presso il ristorante Enoteca La Torre Villa Laetitia, dove l’arte accurata, consistente e rispettosa di Domenico Stile si trasforma in attenzione meticolosa per il cliente. Tornando al racconto del vino, siamo andati in Sardegna per scoprire le caratteristiche uniche del Cannonau di Mamoiada, un enclave montana con un carattere e una storia particolari. E poi in Irpinia per raccontarvi i bianchi Greco e Fiano che presentano una maturazione superiore a un anno, potendosi ora fregiare della menzione Riserva, se rispondenti alle Docg Fiano di Avellino e Greco di Tufo. Il percorso si sposta in Puglia, dove alligna il nero di Troia: Torrevento ne ha fatto una bandiera identitaria, giocando senza indugio la carta dell’uva di territorio, il terzo tema vinicolo di questo numero, relativo a un Sud che racconta con grande qualità la propria storia. E poi al Nord, per scoprire i nuovi vini da monovitigno di un’azienda storica, Livio Felluga, profondamente ancorata al proprio territorio, che propone tre etichette da vecchie vigne molto caratterizzate. Cambiamo tema e parliamo di caffè, raccontandovi la storia e il savoir faire dell’azienda Trucillo di Salerno, famiglia che da oltre cinquanta anni si impegna sul caffè di qualità. Chiude un numero ricco di Italia meridionale un viaggio in Calabria, sulla costa ionica in provincia di Cosenza, alla ricerca di prelibatezza, dall’extravergine, al vino, ai formaggi, alla birra. E poi tutte le rubriche di un numero per alimentare la voglia di leggere.

Desideri ricevere maggiori informazioni?