EC1EA417-0C8E-423A-B141-732BFEBA7565

Cucina & Vini - Rivista n. 134

Name Range Discount
Sconto riviste cartacee 2 - 2 15 %
Sconto riviste cartacee 3 - 3 25 %
Sconto riviste cartacee 4 - 6 35 %
Sconto riviste cartacee 7 - 8 40 %
Sconto riviste cartacee 9 - 16 45 %

8,50

CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

SPESE DI SPEDIZIONE INCLUSE PER CONSEGNE IN ITALIA

SOMMARIO:

Abbiamo voluto analizzare delle realtà di nicchia e così tra i Profili Divini troverete un Bordò, straordinario vino marchigiano che oggi tra tutti i produttori coinvolti forse non arriva a duemila bottiglie, prodotto da Le Caniette con le uve omonime, un particolarissimo clone di grenache.

In quest’ottica non è da meno la nostra cuoca, Alba Esteve Ruiz che valorizza in modo estremo materie prime dei nostri territori, come le sanissime alici del Mediterraneo, proposte in un piatto economico e buonissimo, frutto dello spiccato talento della chef spagnola, trapiantata a Roma. Il suo modo di cucinare, nitido e coinvolgente, e di selezionare prodotti insieme al team del ristorante Marzapane di Roma si basa decisamente su un’ammirevole enorme passione.la 134-page-001(1)

Per la serie viaggi indimenticabili in luoghi di confine, da tanti punti di vista, ecco le meraviglie dello Jutland danese, panorami mozzafiato, tradizioni gastronomiche golose e cultura, cosa altro volete! Sarà il caldo ormai arrivato, ma siamo andati ancora una volta ad alte latitudine per scoprire il successo della ristorazione italiana a Mosca, che dimostra a chi ancora non lo avesse percepito, quanto vale all’estero l’italian style. Cucina & Vini da bere, nel numero estivo, mette a disposizione tante emozioni e suggerimenti.

La scia della nostra manifestazione Bererosa è ancora calda e luminosa e sollecita i consumatori a coltivare la strada della conoscenza del vino in rosa.

Passando ai grandi bianchi del nostro Paese, focalizziamo l’attenzione su un vino elegante, il Pinot Bianco, che è diventato simbolo di un territorio, l’Alto Adige, per la qualità, lo sviluppo e l’importanza al livello planetario.

Non mancano le bollicine, con una sontuosa verticale del Franciacorta Brut di Ferghettina, che a sedici anni dalla vendemmia stupisce e affascina.

Birra, birra, birra! L’estate è il momento di maggiore consumo, ma quella di alta qualità è ormai destagionalizzata, presente come non mai anche nelle carte dei ristoranti di pregio: è la volta di una belga di estrema personalità, con una storia importante, la . E poi tanti vini, raccontati in un numero, come sempre, tutto da leggere.

Desideri ricevere maggiori informazioni?