EC1EA417-0C8E-423A-B141-732BFEBA7565

Cucina & Vini - Rivista n. 139

Name Range Discount
Sconto riviste cartacee 2 - 2 15 %
Sconto riviste cartacee 3 - 3 25 %
Sconto riviste cartacee 4 - 6 35 %
Sconto riviste cartacee 7 - 8 40 %
Sconto riviste cartacee 9 - 16 45 %

8,50

CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

copertina-page-001(1)

 

Su questo numero!
Expo 2015, ce n’è bisogno di parlarne per alimentare i contenuti e sedare la polemiche, per suonare la carica perché l’appuntamento non può essere mancato. L’agroalimentare italiano sarà in bella mostra e noi parliamo di quello legato in modo indissolubile col territorio insieme a Giuseppe Liberatore presidente di Aicig e Riccardo Ricci Curbastro presidente di Federdoc. La promozione della cultura vinicola è un mestiere che ci affascina e lo facciamo per una tipologia di vino che necessita ancora di essere molto raccontata e comunicata: tenetevi pronti perché il nostro evento estivo dedicato ai rosati, fermi e con bollicine, è alle porte, Bererosa 2014 si svolgerà a Roma il 2 luglio prossimo. Parliamo di territori del vino e andiamo nelle Marche: potremmo affermare “non solo Verdicchio” perché vi raccontiamo della Docg Offida e dei suoi bianchi Passerina e Pecorino. Andiamo in terra di Prosecco Superiore Docg, in zona Valdobbiadene, dove Adami ha sempre raccontato il Prosecco legandolo alla vigna; proponiamo il parallelo tra due spumanti apparentemente opposti, un Brut estremo e un Dry coinvolgente. Restiamo nella stessa Docg spostandoci però in zona Conegliano dove il Prosecco sposa la solidarietà in casa Le Manzane. Ci traghettiamo sulla riva destra del Piave e siamo nella Docg Asolo e sempre di Prosecco parliamo nei vini della Tenuta Baron, che propone anche rossi e rosati interessanti. Poco a nord ovest a Mezzolombardo in Trentino, dove nella Cantina Rotaliana facciamo una verticale dalla prima annata del Teroldego Clesurae, fiore all’occhiello aziendale. Parliamo ancora di rosso salendo di pochi chilometri; arriviamo a Caldaro dove la cantina Erste + Neue sta facendo un lavoro molto importante sull’uva schiava e sulla sua grande espressione territoriale, la Doc Lago di Caldaro, un vino rosso moderno da scoprire. La sezione birra è dedicata a un locale storico romano Bir&Fud che rinnova l’offerta in birra e cucina sempre più importante. Eccoci al food per antonomasia: Pan ed Langa è la storia della riscoperta tradizione del pane realizzato con varietà antiche di grani, coltivate, macinate e trasformate in zona in deliziose pagnotte molto più digeribili da un gruppo di artigiani appassionati, una filiera sostenibile anche dal punto di vista della remunerazione  Non poteva mancare allora l’extravergine con suggerimenti da Liguria, Marche, Umbria e Puglia. Eccoci alle ricette e ai cuochi che le propongono su questo numero, sono giovani, sono appassionati, ricchi di energia e idee: Pasquale Palamaro dell’isola d’Ischia, dall’Adriatico abruzzese arrivano i suggerimenti di Nicola Fossaceca, andiamo in Umbria, nel cuore dell’Italia e Flavio Faedi interpreta la tradizione. Il futuro della cucina del nostro Paese è in buone mani, siamo certi ne converrete.

La rivista è disponibile in versione digitale su ezPress. Acquista il numero!

Desideri ricevere maggiori informazioni?